La Coop Giulio Bellini, fra le diverse varietà coltivate, quest’anno ha messo in campo una nuova varietà di frumento tenero (considerato di forza secondo l’indice sintetico di qualità ISQ), il “San Domino”. Di recentissima costituzione, (Costitutore Millenium Green e Coop Giulio Bellini esclusivista per la distribuzione su tutto il territorio Nazionale), ha ottenuto una ottima performance produttiva se paragonata alle varietà di forza attualmente coltivate.

Con le rese di quest’anno, il “San Domino” ha dimostrato di possedere una spiccata resistenza e/o tolleranza agli stress idrici, fenomeni ormai sempre più frequenti su tutto il territorio nazionale.

Questa varietà, ha superato brillantemente le prove produttive anche confrontandole con le principali varietà di riferimento coltivate nei diversi areali.

Dunque rese ad ettaro eccellenti tanto per le produzioni convenzionali quanto per quelle biologiche, quantificate con valori medi che vanno dal 23 al 25% in più, rispetto alle altre varietà.

Agronomicamente il San Domino è una varietà che, grazie alla sua elevata capacità di accestimento si adatta a tutti gli areali italiani, consentendogli di ottenere ottime produzioni anche nelle aree più difficili come quelle collinari. Richiede una bassa densità di semina (Kg 150/ha), abbinata ad un limitato apporto di fertilizzanti (soprattutto in termini di unità azotate). Tali caratteri consentono di razionalizzare i costi che maggiormente incidono sulle coltivazioni estensive come i cereali a paglia.

Dalle prossime semine la Coop Giulio Bellini attraverso Sementi Romagna con “San Domino”, allargherà l’offerta delle scelte varietali verso i produttori/clienti, e grazie anche alle buone caratteristiche merceologiche e molitorie, la Cooperativa proporrà, per chi vorrà coltivarlo, dei contratti di filiera incentivanti per la coltivazione della produzione Biologica da destinare alla trasformazione presso il proprio Mulino “Sima Bio”.